Archivio | Alimentazione RSS feed for this section

Fare la spesa risparmiando senza ingrassare

20 Lug

Alcuni consigli per acquistare nei discount senza rimetterci in ciccia e chili di troppo

Nell’articolo precedente, ho riportato quanto emerso da una ricerca francese e cioè che fare la spesa nei discount aumenta il rischio di sovrappeso e obesità. A quanto pare, vale anche per gli italiani ma, seguente alcuni semplici regole, è possibile fare una spesa di qualità continuando comunque a risparmiare.

Come fare la spesa nei discount risparmiando ed evitando il sovrappeso?
Innanzitutto è indispenabile preparare una lista di ciò che ci serve, prima di uscire di casa, senza lasciarsi sviare da offerte stracciate su cibi poco sani come cioccolata, patatine, merendine, salse, carne e formaggi grassi.
Nella compilazione della lista, inoltre, è di fondamentale importanza non badare solo al prezzo ma bensì alle qualità nutrizionali. Per controllare le qualità nutrizionali degli alimenti basta consultare il sito dell’Istituto nazionale di ricerca per gli alimenti e la nutrizione (www.inran.it).

Quali sono i cibi economi e anti sovrappeso? 

Frutta e verdura
La crisi ne ha fatto crollare il consumo ma si possono comunque acquistare prodotti low cost come le carote, il cui costo si aggira su 1 euro al kg o il cavolo cappuccino anch’esso molto conveniente. 

Carne bianca e olio
Preferire il pollo (magro e facilmente digeribile) alla coppa di maiale (grassa e ipocalorica) e l’olio d’oliva al burro.

Il consiglio in più
Fermarsi a fare la spesa quando si è di fretta e si hanno i minuti contati: il poco tempo a disposizione costringe ad attenersi alla lista della spesa senza cadere in tentazione!

Annunci

Se fai la spesa al discount, ingrassi di più!

19 Lug

Una recente ricerca francese identifica i supermercati discount come una delle cause di sovrappeso e obesità

Una ricerca francese condotta da un gruppo di psicologi e nutrizionisti sulle abitudini di acquisto di  7000 parigini ha riscontrato che chi frequenta i supermercati discount, riscontra più facilmente problemi di sovrappeso e obesità.

Lo studio è stato pubblicato su Plus ONE e ha messo inoltre in evidenza un altro aspetto fondamentale correlato: il titolo di studio. Pare infatti, che le persone con un livello più basso di istruzione soffrano maggiormente di problemi di peso.

E in Italia, spesa al discount e sovrappeso che relazione hanno?

Secondo la dietologa Diana Scatozza, la teoria francese vale anche per i consumatori italiani – “…l’eccesso di peso, infatti, anche in Italia è più frequente in persone meno informate e con maggiori problemi economici, quelle che, spinte dalla necessità di risparmiare, vanno prevalentemente al discount”.

In numeri:

  • Il 43% degli italiani (uomini e donne) hanno problemi di peso: il 32% sono in sovrappeso, l’11% sono obesi.
  • Il 35% delle donne tra i 20 e i 49 anni e il 49% delle over 50 ha un giro vita che supera gli 88 cm. Una delle conseguenze è un rischio molto più alto di avere problemi al cuore.
  • Se l’indice di massa corporea è superiore a 24,9, è ora di mettersi a dieta.
    Come calcorare l’IMC?
    Dividere il peso (in kg) per il quadrato dell’altezza (in m). Se il numero che si ottiene è superiore a 24.9, è tempo di cambiare il proprio regime alimentare e il proprio stile di vita.

Come combattere le rughe e avere denti bianchi? Ecco cosa mangiare!

18 Lug

Fragole, arancia e uova sono i cibi promossi dagli esperti per mantenere la pelle giovane

La salute passa dalla tavola, questo si sa, ma, alcuni alimenti aiutano più di altri e se, assunti quotidianamente, possono addirittura sostituire le creme antirughe, i dentifrici sbiancanti e i cosmetici “artificiali”.

Quali sono sono gli alimenti contro le rughe?

Frutta e ortaggi gialli. arancioni e rossi
Se consumati giornalmente per un periodo di 6 settimane trafsormano il colorito della pelle rendendolo luminoso e sano. Lo assicurano i test effettuati dall’Università di St. Andrwes in Scozia.

Sardine, sgombri e acciughe
Sono ricchi di Omega 3 ma per preservarne le proprietà nutrizionali devono essere cucinati con rosmarino e curry.

Carne rossa, uova e legumi
Combattono occhiaie e zampe di gallina ma vanno consumati insieme ad alimenti che contengono vitamina C per facilitarne l’assorbimento.

Verdure a foglia verde, melanzane, sedano, cipolle, porri, aglio, legumi
Hanno un effetto antirughe soprattutto se consumati con olio di oliva.

Cosa mangiare per avere denti bianchi?

Fragole
Il loro succo previene la placca grazie allo xilitolo e ai polifenoli. Confermato dall’Università di Muhammadiyak in Indonesia.

L’aiuto in più
Per velocizzare l’effetto antirughe degli elementi esistono delle pillole al collagene naturale che non hanno nessun effetto collaterale sulla salute.

Ricetta Vegana: Verdure in libertà

17 Lug

Una ricetta orginale dello chef vegano Sinome Salvini: tanti ortaggi con un condimento giapponese

Cosa serve?

12 asparagi da tagliare per il lungo e da cuocere per 3 min in acqua salata. DIURETICI e PURIFICANTI

4 patate piccole da bollire in acqua per 8 minuti. CONTENGONO AMIDI

1 zucchina da tagliare a cubi grossi e da sbollenatre per 4 minuti.

1 gambo di sedano e 1 carota da cuocere per due minuti.

4 ravanelli. DEPURATIVI E RIMINERALIZZANTI

Come si prepara?

Pulire gli asparagi, le patate, la zucchina il sedano e la carota, sbollentarle. Successivamente saltarle in padella aggiungendovi i rapanelli e condire il tutto con olio, pepe e sale.

Preparare a parte la maionese alle erbe frullando 200 ml di latte di mandorla con il succo di mezzo limone e 30 ml di olio extravergine di oliva. Aggiungere quindi erbe aromatiche e olio di riso.

Come si serve?

Versare su un piatto la maionese di erbe e distribuirvi sopra le verdure calde.

I pasti abbondanti fanno perdere la memoria

15 Giu

Abbuffate pasquali, natalizie e stravizi del week end accelerano l’invecchiamento mentale e la capacità di ricordare

Ho letto questa news e ho subito voluto scrivere un post a riguardo per informarvi!
Ingerire più di 2100 calorie al giorno aumenta la possibilità di perdere la memoria. Pare essere il risultato di una ricerca effettuata dall Mayo Clinic Scottsdale in Arizona su 1233 campioni. I ricercatori hanno rilevato in queste persone una riduzione dell’efficenza mentale proporzionale al numero di calorie ingerite.

Continua a leggere

Consigli per i vegetariani: in che cibi trovare le proteine naturali

6 Giu

Sono sempre più numerose le persone che decidono di convertirsi ad uno stile di vita vegetarian ma il rischio per molte di queste sono carenze proteiche. Ecco quali sono le “proteine verdi”

Questi consigli sono ispirati da mia cugina che ha deciso da poco di diventare vegetariana e sono dedicati a tutti i nuovi “adepti” ancora poco esperti.

I rischi principali della dieta vegetariana, soprattutto se si è inziata da poco, sono:

* carenza di vitamina B12 essenziale per la salute del sistema nervosa

* carenze di ferro, che nelle donne, soprattutto se in età giovane, possono con il tempo a portare a gravi forme di anemia

* carenze di acidi grassi che servono alle membrane cellulari e ai tessuti del corpo.

Come si riconoscono queste carenze?
Colorito spento, capelli sfibrati e pelle poco tonica.

Continua a leggere

La Caffeina aiuta a dimagrire

28 Mag

La caffeina sembra essere uno degli ultimi ritrovati dei prodotti dimagranti, contenuta in quasi tutte le soluzioni che aiutano a perdere peso.

La caffeina, contenuta sia nel caffè sia nel thè verde, come ben sappiamo, ci aiuta a svegliarci alla mattina, a digerire dopo pranzo  e dopo cena e aiuta la nostra attenzione quando siamo molto stanchi. Ma quello che forse non sappiamo è, che facilita anche la perdita di peso.

Ma come?

Ebbene, ha una duplice funzione:

 

  • è un diuretico, stimola la diuresi favorendo quindi l’eliminazione dei liquidi in eccesso
  • innalza il metabolismo basale senza controindicazioni.

Continua a leggere

La pasta a cena fa dimagrire

10 Mag

Ha dell’assurdo ciò che sta impazzando per il web in questi giorni, un qualcosa di assolutamente innovativo e che mai ci si sarebbe aspettati di leggere. Cari lettori a quanto risulta da uno degli ultimi studi di un’università di Gerusalemme, la pasta mangiata la sera a cena contribuirebbe al dimagrimento! Sapevamo benissimo che era sbagliato eliminare i carboidrati, e quindi anche la pasta, dalle nostre diete ma, addirittura che questa se assunta a cena farebbe dimagrire ha del sensazionale. Inutile dire che noi italiani non aspettavamo altro che leggere una così piacevole notizia, in quanto quest’ultima, per chi più per chi meno, è sempre stata la protagonista assoluta delle nostre abitudini alimentari.

L’esperimento è stato fatto su due gruppi di persone, che soffrivano di obesità, a cui era stato prescritto lo stesso regime alimentare. Al primo primo gruppo è stato imposto di consumare cibi ricchi di carboidrati , come pasta e pane, più che altro nelle ore serali. All’altro gruppo invece sono stati vietati i carboidrati la sera, seguendo quindi, il regime alimentare consigliato da anni dalla maggior parte dei dietologi.

Il risultato?
Dopo sei mesi le persone che seguivano la direttiva a base di carboidrati, avevano perso più peso e avevano avuto una significativa riduzione della massa grassa e di conseguenza della circonferenza addominale. Per di più i pazienti in questione presentavano valori migliori nei livelli di colesterolo e glucosio nel sangue, e avevano meno fame degli altri.

Quindi sfatiamo il taboo che la pasta la sera faccia ingrassare, in quanto consumando meno energie i carboidrati e grassi vengono accumulati causando gli inestetismi, questo studio ha dimostrato il perfetto contrario. I medici spiegano che il fenomeno è regolato da due ormoni che si chiamano leptina e l’adiponectina.

Pare che il rilascio di questi due ormoni da parte dell’organismo dipenda dal consumo serale dei carboidrati, che permetterebbe quindi innescare il dimagrimento.
Continua a leggere

La dieta dei 17 giorni

27 Apr

Impazza in Internet ormai un libro con dvd chiamato “the 17 day diet” scritto dal dottor. Michael Moreno, una dieta veloce, varia e che promette risultati duraturi.Questa è conosciuta come la dieta dei 17 giorni e sta risquotendo molto successo, in vista anche della tanto temuta prova costume. Il regime alimentare prevede quattro cicli, ognuno composto da 17 giorni, in cui variare alimentazione a base di carboidrati, proteine, frutta e altri tipi di alimenti. Il fine ultimo: stimolare il metabolismo e favorire la perdita di peso! Fin qui nulla di male, anzi direi totalmente nella norma.

Perché la dieta è stata studiata a fasi di 17 giorni? Secondo il Dott. Moreno dopo il 17esimo giorno, il corpo inizia ad abituarsi alla dieta e il metabolismo si adegua a ritmi standard. Risultato? Non si perde più peso.  La punta di diamante e rivoluzionaria di questa dieta è che è varia. Testimoniato dal fatto che il Dott. Moreno ribadisce che non venie eliminato completamente nessun alimento dalla dieta, bisogna però ridimensionare le porzioni e variare alcune abitudini.

Continua a leggere

perdo cinque prendo dieci!

12 Apr

Non è una novità che le diete seguite saltuariamente, e molte volte trovate su internet senza consulto medico, non diano grandi risultati, inoltre quando sono estreme tipo le iperproteiche o le ipocaloriche si perdere peso facilmente ma lo si riacquista ancora più rapidamente.

Come fare a stabilizzare il proprio peso forma, a smaltire definitivamente il grasso in eccesso e riuscire a mantenere una forma perfetta?

Dieta si ma, guidata, sana ed equilibrata. Cercate di trovare un giusto regime alimentare, che non vi faccia sentire i morsi della fame dopo solo due ore dal pasto, limitate i grassi e gli zuccheri ma non eliminateli, insomma cercate di trovare una dieta personalizzata in modo tale da cambiare le vostre abitudini alimentari e non nasconderle per un periodo di tempo limitato, per evitare di fare grandissimi sforzi durante il periodo dietetico perdere molti chili e al primo “sgarro” riprenderli velocemente.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: