Di che forma sei?

7 Giu

I corpi delle donne non sono tutti uguali, ognuna ha punti deboli e zone in cui ingrassa e dimagrisce più facilmente. Ma in generale si possono identificare 4 tipologie di forme che rispecchiano diverse caratteristiche fisiche femminili.

Tu di che forma sei?

forma corpo donna

Sei una donna APPLE (mela o “bi-dimensionale”) se hai:

  • il viso rotondo
  • il collo ben piazzato
  • le spalle robuste
  • il seno prosperoso (taglia più piccola la 2*, taglia più grande la 4*)
  • il giro vita indefinito
  • un pò di pancetta
  • fianchi stretti
  • gambe magre e slanciate
  • taglia che si aggira intorno alla 44-46

Sei una donna PEAR (pera o a triangolo) se hai:

  • il collo lungo e abbastanza snello
  • le spalle strette
  • il seno non molto prosperoso
  • la vita abbastanza o molto sottile
  • i fianchi larghi
  • il sedere pronunciato

Sei una donna HOURGLASS (a clessidra o “90 60 90”) se hai:

  • il seno prosperoso ma proporzionato ai fianchi
  • le spalle simmetriche ai fianchi
  • la vita sottile
  • il busto e le gambe proporzionate

Sei una donna RECTANGLE ( rettangolo o a grissino) se hai:

  • la figura molto esile sia nella parte superiore sia nella parte inferiore
  • poco seno
  • poco sedere
  • le spalle della stessa larghezza dei fianchi
  • il punto vita indefinito
  • le gambe lunghe ed esili

Consigli per i vegetariani: in che cibi trovare le proteine naturali

6 Giu

Sono sempre più numerose le persone che decidono di convertirsi ad uno stile di vita vegetarian ma il rischio per molte di queste sono carenze proteiche. Ecco quali sono le “proteine verdi”

Questi consigli sono ispirati da mia cugina che ha deciso da poco di diventare vegetariana e sono dedicati a tutti i nuovi “adepti” ancora poco esperti.

I rischi principali della dieta vegetariana, soprattutto se si è inziata da poco, sono:

* carenza di vitamina B12 essenziale per la salute del sistema nervosa

* carenze di ferro, che nelle donne, soprattutto se in età giovane, possono con il tempo a portare a gravi forme di anemia

* carenze di acidi grassi che servono alle membrane cellulari e ai tessuti del corpo.

Come si riconoscono queste carenze?
Colorito spento, capelli sfibrati e pelle poco tonica.

Continua a leggere

Esercizi anticellulite FAI DA TE: Tutorial di una personal trainer americana

31 Mag

Poco più di un minuto al giorno per combattere la cellulite!

Come si lavano i capelli? 5 passi per capelli sani

29 Mag

Avere capelli splendenti non è questione di fortuna, basta seguire pochi semplici accorgimenti quotidiani durante il lavaggio per rinvigorire cute e chioma

1. Spazzolarli a testa in giù
Prima di lavarli è necessario spazzolarli bene per rimuovere nodi, gel, lacca o qualunque sostanza fissante utilizzata durante la giornata, prima a testa in giù poi lateralmente, per circa due minuti per stimolare la microcircolazione del cuoio capelluto.

2. Bagnarli bene
Prima di utilizzare lo shampoo, bagnare bene i capelli, dapprima con acqua calda per rimuovere il sebo in eccesso e successivamente con acqua fredda per continuare a stimolare la microcircolazione anche sotto l’acqua.

Continua a leggere

La Caffeina aiuta a dimagrire

28 Mag

La caffeina sembra essere uno degli ultimi ritrovati dei prodotti dimagranti, contenuta in quasi tutte le soluzioni che aiutano a perdere peso.

La caffeina, contenuta sia nel caffè sia nel thè verde, come ben sappiamo, ci aiuta a svegliarci alla mattina, a digerire dopo pranzo  e dopo cena e aiuta la nostra attenzione quando siamo molto stanchi. Ma quello che forse non sappiamo è, che facilita anche la perdita di peso.

Ma come?

Ebbene, ha una duplice funzione:

 

  • è un diuretico, stimola la diuresi favorendo quindi l’eliminazione dei liquidi in eccesso
  • innalza il metabolismo basale senza controindicazioni.

Continua a leggere

Quando avete un minuto di tempo provate!

24 Mag

Se non avete tempo di andare in palestra provate con la Zumba a casa, tra la lavatrice e la preparazione della cena, non costa nulla ed è divertente! :)

Cellulite: un pò di chiarezza

22 Mag

Cosa è, come appare, quando, cosa fare per evitarla e cosa ne favorisce la formazione. Domande e risposte sull’inestetismo incubo di tutte le donne

“Maledetta cellulite” è una delle frasi più pronunciate dalle donne in merito al proprio aspetto fisico, dall’adolescenza fino all’età adulta, quando, infine,  ci si rassegna alla dolorosa verità che se ce l’hai, non se ne va. E’ una delle poche certezze della vita.


Ma cosa è tecnicamente?

Scientificamente si chiamapannicolopatia-edemato-fibro-sclerotica (Pefs)” e viene definita come un’alterazione del tessuto connettivo epidermico che si manifesta con buchi, striature e rigonfiamenti in superficie causati dalle cellule adipose che aumentano di volume.

Come si manifesta?
Risultato in parole povere: groviera e pelle a buccia d’arancia in zone localizzate come gambe, glutei e ventre.

Continua a leggere

La pasta a cena fa dimagrire

10 Mag

Ha dell’assurdo ciò che sta impazzando per il web in questi giorni, un qualcosa di assolutamente innovativo e che mai ci si sarebbe aspettati di leggere. Cari lettori a quanto risulta da uno degli ultimi studi di un’università di Gerusalemme, la pasta mangiata la sera a cena contribuirebbe al dimagrimento! Sapevamo benissimo che era sbagliato eliminare i carboidrati, e quindi anche la pasta, dalle nostre diete ma, addirittura che questa se assunta a cena farebbe dimagrire ha del sensazionale. Inutile dire che noi italiani non aspettavamo altro che leggere una così piacevole notizia, in quanto quest’ultima, per chi più per chi meno, è sempre stata la protagonista assoluta delle nostre abitudini alimentari.

L’esperimento è stato fatto su due gruppi di persone, che soffrivano di obesità, a cui era stato prescritto lo stesso regime alimentare. Al primo primo gruppo è stato imposto di consumare cibi ricchi di carboidrati , come pasta e pane, più che altro nelle ore serali. All’altro gruppo invece sono stati vietati i carboidrati la sera, seguendo quindi, il regime alimentare consigliato da anni dalla maggior parte dei dietologi.

Il risultato?
Dopo sei mesi le persone che seguivano la direttiva a base di carboidrati, avevano perso più peso e avevano avuto una significativa riduzione della massa grassa e di conseguenza della circonferenza addominale. Per di più i pazienti in questione presentavano valori migliori nei livelli di colesterolo e glucosio nel sangue, e avevano meno fame degli altri.

Quindi sfatiamo il taboo che la pasta la sera faccia ingrassare, in quanto consumando meno energie i carboidrati e grassi vengono accumulati causando gli inestetismi, questo studio ha dimostrato il perfetto contrario. I medici spiegano che il fenomeno è regolato da due ormoni che si chiamano leptina e l’adiponectina.

Pare che il rilascio di questi due ormoni da parte dell’organismo dipenda dal consumo serale dei carboidrati, che permetterebbe quindi innescare il dimagrimento.
Continua a leggere

La dieta dei 17 giorni

27 Apr

Impazza in Internet ormai un libro con dvd chiamato “the 17 day diet” scritto dal dottor. Michael Moreno, una dieta veloce, varia e che promette risultati duraturi.Questa è conosciuta come la dieta dei 17 giorni e sta risquotendo molto successo, in vista anche della tanto temuta prova costume. Il regime alimentare prevede quattro cicli, ognuno composto da 17 giorni, in cui variare alimentazione a base di carboidrati, proteine, frutta e altri tipi di alimenti. Il fine ultimo: stimolare il metabolismo e favorire la perdita di peso! Fin qui nulla di male, anzi direi totalmente nella norma.

Perché la dieta è stata studiata a fasi di 17 giorni? Secondo il Dott. Moreno dopo il 17esimo giorno, il corpo inizia ad abituarsi alla dieta e il metabolismo si adegua a ritmi standard. Risultato? Non si perde più peso.  La punta di diamante e rivoluzionaria di questa dieta è che è varia. Testimoniato dal fatto che il Dott. Moreno ribadisce che non venie eliminato completamente nessun alimento dalla dieta, bisogna però ridimensionare le porzioni e variare alcune abitudini.

Continua a leggere

perdo cinque prendo dieci!

12 Apr

Non è una novità che le diete seguite saltuariamente, e molte volte trovate su internet senza consulto medico, non diano grandi risultati, inoltre quando sono estreme tipo le iperproteiche o le ipocaloriche si perdere peso facilmente ma lo si riacquista ancora più rapidamente.

Come fare a stabilizzare il proprio peso forma, a smaltire definitivamente il grasso in eccesso e riuscire a mantenere una forma perfetta?

Dieta si ma, guidata, sana ed equilibrata. Cercate di trovare un giusto regime alimentare, che non vi faccia sentire i morsi della fame dopo solo due ore dal pasto, limitate i grassi e gli zuccheri ma non eliminateli, insomma cercate di trovare una dieta personalizzata in modo tale da cambiare le vostre abitudini alimentari e non nasconderle per un periodo di tempo limitato, per evitare di fare grandissimi sforzi durante il periodo dietetico perdere molti chili e al primo “sgarro” riprenderli velocemente.

Continua a leggere

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: